Sabato 31 ottobre:

Solennità di tutti i Santi

S.Messa prefestiva ore 18,00

Domenica 1 novembre S.Messe ore 8,30 / 10,00 / 11,30 (presiede l’Ispettore dei Salesiani don Leonardo Mancini)

ore 17,15: Rosario in ricordo dei defunti della Comunità

Lunedì 2 novembre:

Commemorazione dei defunti

ore 18,00: S.Messa in ricordo dei defunti della nostra Parrocchia (da novembre 2019 a ottobre 2020)

S.Messe alle ore 8,30 e 18,00

Indulgenze per i defunti

L’indulgenza è la remissione della pena, ossia la totale o parziale remissione della pena temporale che resta da scontare – sulla terra o in Purgatorio – per i peccati già confessati e perdonati sacramentalmente. Per usare un’immagine, se consideriamo il peccato come un chiodo piantato in un muro, esso viene tolto con la Confessione. Resta però l’effetto del male commesso e che va riparato, il foro appunto, che l’indulgenza per così dire chiude.

Come lucrarla in questo tempo

  • L’indulgenza plenaria per quanti visitino un cimitero e preghino per i defunti anche soltanto mentalmente, stabilita di norma solo nei singoli giorni dal 1° all’8 novembre, può essere trasferita quest’anno ad altri giorni dello stesso mese fino al suo termine.
  • L’indulgenza plenaria del 2 novembre, stabilita in occasione della commemorazione di tutti i fedeli defunti per quanti piamente visitino una chiesa o un oratorio e lì recitino il Padre Nostro e il Credo, può essere trasferita anche a un altro giorno del mese di novembre, a libera scelta dei singoli fedeli.

Per ottenere l’indulgenza plenaria, oltre l’esclusione di qualsiasi affetto al peccato anche veniale, è necessario eseguire l’opera indulgenziata (i due punti precedentemente indicati) e adempiere le tre condizioni: confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice.

Con una sola confessione sacramentale si possono acquistare più indulgenze plenarie; invece, con una sola comunione eucaristica e una sola preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice si può acquistare una sola indulgenza plenaria.

Le tre condizioni possono essere adempiute parecchi giorni prima o dopo aver compiuto l’opera prescritta; tuttavia è conveniente che la comunione e la preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice siano fatte nello stesso giorno, in cui si compie l’opera.

Post recenti
Scrivici

Inviaci una mail per domande e chiarimenti, risponderemo il prima possibile.