Dopo 4 mesi abbiamo ricominciato così: “Come acrobati verso il cielo!
Si, perché riaprire è stato come camminare in equilibrio su una corda… ma la voglia di ricominciare e di rivedere i volti dei ragazzi, ci ha spinti a superare moltissimi ostacoli, alcuni dei quali sembravano davvero insormontabili. Don Bosco ha fatto il resto…
E ora ci siamo! Si riparte più carichi che mai. Con la consapevolezza che ai ragazzi dobbiamo trasmettere il rispetto per l’altra persona, la responsabilità del prendersene cura, il coraggio di abbattere le barriere che ci tengono separati. Se da un lato sarà un’estate complessa dal punto di vista organizzativo, dall’altro affronteremo la sfida per crescere qualitativamente nelle relazioni con i ragazzi e le famiglie. Cervantes diceva: “Bisogna sognare dei sogni impossibili e lottare contro nemici invincibili, ma soprattutto sognare di raggiungere delle stelle anche se queste non si raggiungeranno mai”. Tutto questo con lo stile salesiano, lo stile di Don Bosco, può essere molto di più perché don Bosco ha insegnato ai ragazzi che i loro sogni più belli possono essere i veri sogni di felicità che Dio ha per loro. L’oratorio “aperto per ferie” può farci raggiungere quelle stelle… Tu fai la tua parte, Dio ci mette il resto!

« 2 di 5 »
Post recenti
Scrivici

Inviaci una mail per domande e chiarimenti, risponderemo il prima possibile.